giovedì 8 febbraio 2018

PIANETA IDEA

Buonasera a tutti, ieri su instagram avevo fatto un sondaggio in cui vi chiedevo di scegliere tra un booktag e una recensione, la maggior parte di voi ha optato per la seconda opzione perciò sono qui gasatissima per parlarvi di "Pianeta idea" un libro che ho finito proprio oggi e che mi è piaciuto tantissimo, prima che vi anticipi tutto però andiamo per ordine con le varie informazioni.

Risultati immagini per PIANETA IDEA LIBRO

TITOLO: Pianeta idea
AUTORE: Marco Amaducci
EDITORE: Casa editrice Kimerik
PUBBLICAZIONE: 2017
PAGINE: 183
PREZZO: 16,00€
VOTO: ❤❤❤❤/5
PUOI ACQUISTARLO QUI

TRAMA

Mark è un giovane scrittore americano di origine italiana alle prese con la
presentazione del suo romanzo: fantascienza che, forse, fantascienza non è.
Pianeta Idea è un’affascinante storia di verità e finzione, un originalissimo viaggio
tra la realtà umana e l'ignoto sovrannaturale, il cui confine viene messo
 in discussione fino all'incredibile finale che lascia il lettore senza parole.

RECENSIONE

Finalmente sono qui a parlarvi di quella che è stata una vera e propria rivelazione, non vi dirò molto perchè sono convinta che questo è un libro che dev'essere scoperto man mano, ma cercherò di presentarvi al meglio la trama sperando di non fare spoiler. "Pianeta idea" in realtà si potrebbe definire come un libro nel libro, un qualcosa che come viene anche accennato nella trama oscilla tra la realtà e la fantascienza. All'inizio del romanzo ci viene presentato Mark, quello che è ilnostro protagonista nell'intento di prepararsi per la presentazione del suo libro, del suo primo libro. E' veramente felice, non viene mai sopraffatto dall'ansia perchè è contento di poter finalmente argomentare con qualcuno le tematiche del suo romanzo, tematiche che a molti potranno sembrare solo frutto della sua immaginazione mentre ad altri potrebbero far venire il mente l'ipotesi che sia tutto vero.

"L'importante non è credere a me, la cosa importante
è pensare alle cose che scrivo, guardando al mondo con occhi
nuovi, ponendosi al di fuori del contesto e ragionare
con una mentalità diversa"

 Molti saranno i giornalisti che gli faranno delle domande, a ci saranno anche dei semplici curiosi come noi che parleranno. Mark presenterà il suo romanzo rispondendo sempre in modo molto esaustivo, senza mai sembrare pesante anzi al contrario più di una volta vi farà scappare un sorriso. Nel corso della storia proprio grazie alle sue risposte conoscerete molti suoi familiari tra cui i nonni, la zia a cui era molto legato e la fidanzata Rachel una presenza costante e importante nella sua vita. All'inizio conoscerete anche alcuni suoi amici, ci sarà un'atmosfera di felicità che presto sarà sostituita dalla malinconia, una malinconia che ti fa sorridere al rammentare alcuni ricordi del tuo passato. Ad un certo punto però la storia prenderà una piega totalmente diversa e inaspettata che si concluderà in un finale esplosivo, nomi che all'inizio vengono abbozzati iniziano a diventare persone, iniziano ad essere reali. La trama è veramente intricata e più volte ho fatto confusione con i nomi, ma dopo un po che fai la conoscenza di tutti i personaggi ed inizi ad avere una loro chiara immagine nella tua mente le cose cambiano. Diventi più cosciente di ciò che sta accadendo e fremi all'idea di leggere il finale, ma al tempo stesso non vuoi concluderlo perchè hai paura di lasciare andare Mark e il Pianeta idea. Per me è stato così e alla fine mi sono anche rimasta sorpresa perchè non potevo credere di essere arrivata all'ultima pagina. Nel corso del romanzo sono molti i sentimenti e i messaggi che vengono comunicati, ma due di questi sono sicuramente la speranza che accompagnerà tutti i personaggi fino alla fine e l'amore, l'amore per un familiare, per la propria anima gemella, per un amico e per un pianeta. L'amore per la patria sarà di fondamentale importanza per molti, ma in particolare per uno di loro di cui non posso parlarvi.

"L'amore è l'arma più potente, qualcosa che l'oscurità brama 
e allo stesso tempo odia, perchè, devasta anche
il cuore di chi, all'apparenza, non lo dovrebbe possedere!"

I flashback renderanno il tutto molto reale e le illustrazione serviranno a dare quel tocco in più alla storia che sempre riescono a dare, il finale invece sarà un vera bomba e vi lascerà piacevolmente sorpresi. Sono state molte le volte in cui mi sono commossa quindi ringrazio l'autore perchè era da tanto che non riuscivo a provare emozioni simili leggendo un libro. Questo romanzo secondo me dovrebbe essere letto da tutti, non solo dagli amanti del genere Fantasy/fantascientifico e sono sicura che potrebbe piacere a molti di voi, dopotutto se è piaciuto a me e avete i miei stessi gusti non vi basta che buttarvi. Mi scuso molto con l'autore per il ritardo e spero di avervi incuriosita almeno un po, adesso vi lascio con una frase e con una domanda che mi ha fatto riflettere molto. Vi aspetto nei commenti e vi auguro una buona serata.
  Fran.

"Siamo convinti di avere tutto, che non ci manchi niente,
invece ci sbagliamo di grosso. [...] Hai un 
obiettivo fissato nella mente? Ottimo, alzati e combatti"

"Vi siete mai chiesti anche solo per un attimo, da dove nascono 
le idee più importanti e rivoluzionarie che hanno 
forgiato la vita nel pianeta Terra?"

Nessun commento:

Posta un commento