venerdì 29 settembre 2017

OBLIVIUM

Buona sera a tutti lettori, dopo oltre una settimana di assenza sono tornata con la recensione di un libro bellissimo. Forse il blocco del lettore mi ha abbandonata quindi se riuscirò a gestirmi bene il tempo dovrei riuscire a tornare attiva. Adesso vi lascio alla recensione e mi raccomando girate tutti su Rai 2, vi aspetta "The maze runner".


TITOLO: Oblivium
AUTRICE: Martina Battistelli
EDITORE: Lettere Animate 
PUBBLICAZIONE: 31 Ottobre 2016
PAGINE: 268
PREZZO: 12,75€
VOTO: 💜💜💜💜💜/5
PUOI COMPRARLO QUI


TRAMA

Alice Jackson ha sempre avuto tutto ciò che desiderava. Ricchezza, popolarità e rispetto erano gli ingredienti principali della sua ricetta per una vita perfetta. Una vita, però, priva di amore. Una tragedia le strappa quel che era rimasto della sua famiglia e decide di fuggire. Si trasferisce a Nottingate, una piccola cittadina dello stato di New York, dove troverà le risposte alle sue domande. Alice non è mai stata una normale adolescente: qui scoprirà di avere capacità straordinarie e di far parte degli Ultimi. Ma una profezia si è diffusa tra la sua gente: il mondo degli Ultimi è in pericolo, e solo lei può cambiarne la sorte, perché è più potente di ognuno di loro. Inizia, per Alice, un tortuoso viaggio alla scoperta di se stessa e di quella vita che non aveva mai visto sotto la giusta prospettiva. Il suo muro di apatia verrà abbattuto da un sentimento infinitamente più forte: l'amore per l'essere più puro che Alice abbia mai incontrato e l'unico in grado di accompagnarla in questo percorso di rinascita. Durante questo viaggio, tra amicizia, amore, morte e tradimenti si delineerà una nuova esistenza complessa e dolorosa, ma anche sorprendente e appagante, se lei avrà il coraggio di affrontarla con la giusta dose di passionalità. Imparerà che una vita senza sentimenti non è vita, ma solo sopravvivenza.

RECENSIONE

Allora, non so veramente da dove cominciare, ma parto col dire che questo libro, non è un libro, ma una vera e propria storia, un'insieme di sentimenti resi reali e concreti. Nel primo capitolo incontriamo una dolce Alice che per far addormentare la sorellina le sta leggendo per l'ennesima volta la storia di Frozen ed è anche questo a farci capire il forte legame tra le due sorelle e le problematiche familiari che incontreremo fin da subito e che saranno fondamentali per gli eventi che accadranno. Incontreremo le amiche di Alice e Matt, loro sono delle bulle e considerano Matt uno sfigato per la sua intelligenza fuori dal comune, ma Alice la pensa diversamente. Un incidente però cambia radicalmente la vita della nostra Allie già di per se difficile e la costringe a trasferirsi a Nottingate, una cittadina molto piccola, ma che nasconde cose più grandi di lei. Qui la nostra protagonista incontrerà gli Ultimi, ragazzi che come lei sono un po fuori dal comune e insieme a loro inizierà un'avventura da cui non potrà più tornare indietro. I temi principali del libro sono l'amore, l'amicizia e il bullismo,tematiche molto importanti nella vita di tutti giorni e in particolare in quella degli adolescenti. 

" L'amore è sacrificio.
Penso che significhi mettere il bene di qualcuno prima del proprio.
E, prima di tutto, mettere da parte l'orgoglio.
Rendere felice qualcuno solo perchè è bello vederlo sorridere,
senza pretendere nulla in cambio.
Perchè, in fin dei conti, non ti serve nulla.
La sua felicità è l'unica cosa che desideri."

Il bullismo è la tematica più importante in assoluto e si evolverà nel corso della storia, mettendoci di fronte ai vari comportamenti dei personaggi e alla loro evoluzione. Ho conosciuto questo libro totalmente per caso, ma non è stato il caso a farmene innamorare. Lo stile di scrittura di Martina è una cosa incredibile e meravigliosa, ti fa entrare totalmente nella storia facendoti provare in prima persona tutti i sentimenti che sentono i personaggi, attraverso descrizioni uniche e che fanno sembrare le scene reali. Ho sorriso, ho pianto e soprattutto mi sono disperata, ma sono sempre andata avanti fino alla fine. Una fine che necessita del seguito e che non accetto, infatti domani essendo più tranquilla con i compiti potrò finalmente tartassare Martina di messaggi e lamentarmi a non finire(sappi che ti voglio bene). Martina riesce a introdurci in questo nuovo mondo in un modo unico e con riferimenti a X-men e a Shadowhunters ci accompagna per tutta la storia. Non voglio parlarvi dei singoli personaggi per evitare spoiler, ma sappiate che li ho amati tutti dal primo all'ultimo (compresa la minaccia), con caratteri unici, sono proprio le loro differenze a farcene invaghire. Mentre leggevo mi sono così persa negli eventi che a volte alzando lo sguardo dal libro non ricordavo dove mi trovassi e immaginavo che da un momento all'altro potesse comparire un Daniel con i lunghi capelli spettinati a guardarmi con quel suo sorriso mozzafiato o una piccola Janet con un libro in mano e uno sguardo più interrogativo del mio. Se fosse reale mi piacerebbe tantissimo conversare con lei di vari libri, ma purtroppo non si può e prima che mi perda totalmente torno con i piedi per terra. Consiglio questo libro a tutti gli amanti del genere e non, che vi possa far emozionare come ha emozionato me. Adesso non posso che aspettare "Vesper" per vedere il continuo della storia, per conoscere i nuovi personaggi e approfondire quella di coloro che abbiamo già incontrati. Inoltre l'epilogo lascia molto all'immaginazione e pregando che Martina ci possa dare almeno una gioia vi auguro la Buonanotte. Ci sentiamo alla prossima recensione e io vi aspetto nei commenti con le vostre considerazioni a riguardo. Conoscete questo libro? Ne avete sentito parlare? Lo leggerete?

Nessun commento:

Posta un commento